Ass.ARTJUTeatro ed ImprovvisazioneDal 2015

L’associazione culturale Artju nasce nel 2008, ed è delle scuole d’Improvvisazione Teatrale di Roma. Da quest’anno le porte verranno aperte anche ai corsi di Teatro di testo dando al pacchetto formativo per gli associati una formazione attoriale a 360°.

Tra gli obiettivi della scuola c’è quello di creare un ponte tra Roma e l’estero. Questo obiettivo sottolineato dal primo corso di improvvisazione in lingua inglese partito già nel 2017.

LeCINQUEParole dell’improvvisazione

5 Parole per dirti cosa è per noi l’Improvvisazione Teatrale.
5 Parole che possono rivoluzionarti. Davvero!
Seguici per scoprire quali sono.

Non hai nulla da perdere se non qualche stupida certezza polverosa e qualche paura accovacciata sulle tue spalle 

Tu prova. Fallo semplicemente, senza pensarci troppo. Poi vedi che succede e decidi, senza nessun impegno. Ma poi scommettiamo che resti?

Corso Base
Impara a non pensare

Finalità del percorso sono lo sviluppo della fantasia e la capacità di creazione personale e collettiva. Un percorso di ricerca delle proprie potenzialità espressive, che attraverso il gioco e l’improvvisazione giungerà all’incontro col mondo del teatro. Lo stimolo dei processi creativi degli allievi seguirà questo percorso:

· Educazione all’espressione corporea
· Educazione alla comunicazione verbale e non verbale
· Educazione all’ascolto e all’attenzione
· Educazione alla ricerca mimico-sonora
· Creazione collettiva

Scopri di più

Corso Intermedio
Secondo anno di improvvisazione

L’obiettivo fondamentale del percorso è lo sviluppo della capacità dell’allievo di costruire e/o trasformare storie, intrecci, personaggi e di sperimentare le strade percorribili in qualsiasi momento dell’atto creativo attraverso:

• Uso della voce
• Stimolo, ricerca e sviluppo dei meccanismi creativi sia attraverso la parola, più legata alla mente e alla razionalità, sia attraverso il corpo più istintivo e profondo
• Ricerca e costruzione del personaggi
• Analisi delle strutture e degli schemi di base dell’improvvisazione
• Creazione collettiva, sviluppo narrativo e drammaturgico dell’improvvisazione

Scopri di più

Provare a non pensare e fare divertendosi è il segreto dell’improvvisazione. Ma l’improvvisazione non si improvvisa!

 

CONTATTACI

LE CINQUE PAROLE CHIAVE DELL’IMPROVVISAZIONE TEATRALE

L’esperienza improvvisativa è così stata sintetizzata in cinque macro parole.

CREATIVITA’: non è solo libero sfogo della fantasia, peraltro abbondantemente stimolata attraverso esercizi di ginnastica mentale, ma capacità di dare una struttura mentale libera da preconcetti e funzionale alla coerenza e comprensione del messaggio;

COMUNICAZIONE: improvvisare con altre persone significa innanzitutto rapportarsi con soggetti di cui non si conoscono le intenzioni, ma con i quali si deve riuscire a mettersi in relazione a più livelli (corpo/mente/emozioni) in maniera tale da poter essere compresi e comprendere;

ASCOLTO (dell’altro e della situazione generale): arrivare a una capacità percettiva più sviluppata che permetta di intuire e comprendere le intenzioni dell’altro attraverso gli atteggiamenti verbali, fisici, emotivi, al di là quindi delle sole manifestazioni più evidenti;

DISPONIBILITA’: presupposto imprescindibile che riguarda l’atteggiamento di totale apertura all’altro e alla situazione che ogni persona deve avere per relazionarsi nelle situazioni in cui ci si viene a trovare.

INTEGRAZIONE: nel momento in cui si riesce a stabilire una reale comunicazione, è necessario integrarsi con l’altro in una relazione dinamica che vada verso un superamento creativo delle rispettive posizioni originarie.