Long – Marcori

Per Amatori si intende la classe o l’insieme delle persone che frequentano un corso con più di tre anni di improvvisazione alla spalle. Questo rende il gruppo un potenziale di gente che dialoga con gli stessi codici in scena, potendo creare e spaziare nelle storie.

Claudio Spadoni

L’improvvisazione è scoperta, gioco e divertimento. E’ la magia di creare insieme nuovi mondi, su un palco vuoto pronto ad essere riempito da qualunque fantasia animi le nostre menti.

Scopri di più

Il giorno perfetto
Long form

Ogni giorno della nostra vita è imprevedibile. Molto spesso dal primo risveglio ci immaginiamo quale piega prenderà per poi scoprire magari che ne prende tutta un’altra. Se c’è il sole sarà uno splendido giorno; se piove siamo già con un piede nella tristezza.

Oggi… oggi… sarà il Giorno Perfetto. Oggi tutto andrà per il meglio. Le condizioni sono le migliori. Ci sentiamo in forma, invincibili. Ma qualcosa è in agguato. un elemento invisibile sta muovendo le sue diaboliche macchine
per far sì che questo Giorno Perfetto diventi il peggior giorno della nostra vita. Tutto ciò che può andare storto, andrà storto. Per la prima volta dovremo mettere in campo tutte le nostre forze per risolvere una catena di problemi mai visti prima.

Il protagonista incontrerà alcuni personaggi bizzarri che, mentre la sua storia andrà avanti, ci coinvolgeranno nelle loro vite e conosceremo che ogni persona vive un piccolo grande dramma e che a ogni stranezza incomprensibile corrisponde sempre una ferita, un trauma.

Il giorno perfetto è una commedia di improvvisazione teatrale che riuscirà, non solo a divertire, ma porterà anche a riflettere su quanto ancora non abbiamo risolto, le nostre questioni in sospeso. La drammaturgia si ispira ad alcuni film come Un provinciale New York (scritto da Neil Simon) o a Fuori Orario (regia di Martin Scorsese).